Desidero iscrivermi alla newsletter, dichiaro di aver letto le vostre disposizioni in materia di privacy e dò il consenso al trattamento dei miei dati

iscriviti         cancellati


Ricerche nel sito TdF

Presentazione

Web Master
Richiedi un numero omaggio della rivista
Contatti
 
TdF aderisce a:

puntino Antefatto e Sentenza
puntino Questionario
puntino Sommario Rivista
puntino Editoriali
puntino Elogio della Follia
puntino Archivio Rivista
puntino Appunti di viaggio
puntino Articoli
puntino Agenda
puntino Dossier

NINA SENTE

Claudia De Lillo alias Elasti
[ 22 Agosto 2019 ]

Definire questo libro di Claudia De Lillo (alias Elasti) “Nina sente” (Mondadori editore 2018 pp. 352, 18 euro) un giallo pare essere molto riduttivo: diciamo che potrebbe essere annoverato tra i gialli, certo, ma anche tra le commedie sociali, neorealiste. Dove vittoriosa appare questa coraggiosa driver che si dice essere “comunista” con “Il Manifesto” sottobraccio, e che si schiera contro alcuni poteri forti: la lobby dei tassisti, ad esempio, che sfida iscrivendosi alla concorrenza spietata di Uber solo per arrotondare le sue entrate finanziarie; oppure contro l'impero delle banche e dell'alta finanza che produce denaro e cinici mostri. Il cui simbolo è, in ultimo, Adalberto Spinetti, super manager che, nel finale dell'intera vicenda, propone a Nina un perverso gioco verso cui la stessa protagonista tiene testa, dimostrando tutta la dignità ed il valore del suo essere donna.
Sì, perchè Nina Forte nella vita fa la driver, la tassista, una lavoro ereditato da suo padre Nicola che le ha passato la licenza di taxista privato, cioè la NCC, “Noleggio con conducente” ed automobile Mercedes annessa.
Ma la sua vita, che ritiene un fallimento, è costellata da mille problemi: disoccupata, con alle spalle un matrimonio finito, due genitori anziani di cui il padre affetto da demenza senile, un fratello carabiniere e comandante di una stazione dell'Arma ed un figlio adolescente, Davide, con cui vive dopo la separazione dal marito Matteo, considerato fedifrago: a questo ragazzo, nel pieno di tutte le problematiche che quella età comporta, Nina non farà mai mancare nulla.
Inoltre la nostra driver ha anche un amico, Guido, indebitato fino al collo con la banca di cui è dipendente, con una amante segreta da cui ha avuto un figlio, anch'esso da mantenere segreto. Egli finirà morto ammazzato, vittima di un complotto nel mezzo di una torbida trattativa di compravendita di Banca Sempre tra i cinesi ed i kazaki.
Una caratteristica della protagonista del romanzo è che ha un olfatto incredibile, fuori dal normale: riesce a riconoscere le persone dal profumo che emanano, vuoi che sia tabacco di sigaretta appena spenta, acqua di colonia, dopobarba o l'odore della valigetta di pelle. Dote straordinaria che le servirà per scoprire il colpevole di questa sorta di “spy-story” dal sapore milanese.
Il filo conduttore dell'intero volume sono le banche, le scalate delle proprietà, l'Offerta Pubblica di Acquisto e tutto il mondo dell'alta finanza. Tutti argomenti assai familiari all'autrice, laureata a pieni voti alla Bocconi di Milano e, nel passato, caposervizio per l'Economia all'agenzia di stampa Reuters.
Sarà la licenza di Nina, “Noleggio con conducente” a permettere alla protagonista di avere un contratto con la Banca Sempre per i servizi di trasporto dei suoi funzionari: mentre porta in giro questi personaggi, Nina ascolta i loro discorsi, riuscendo a carpire i loschi intrallazzi che avvengono per la scalata prima dei cinesi, poi del Kazakistan.
Un fatto curioso, inserito nella vicenda dalla scrittrice è la partecipazione per errore di Nina - le era stata indicata l'uscita sbagliata dall'edificio- ad una importantissima e riservatissima riunione dei vertici di Banca Sempre.(d.p)





Per errori o variazioni Scrivere a: info@tempidifraternita.it

codice fiscale - partita iva - registro imprese di Torino 01810900017
capitale sociale € 575
Appello:



Le adesionipuntino

La storia puntino
La redazione puntino
Abbonamentipuntino
Sito 2008 puntino
Letture consigliate puntino
Linkpuntino
 
 
Collaboratori WEBpuntino